La chiamata – Daniel Lumera

“Le tue esigenze più profonde non hanno niente a che vedere con quello che ti hanno raccontato. Non c’entrano niente con l’avere una macchina, una casa, un lavoro, il successo, una famiglia, una relazione. Devi trovare il coraggio di spogliarti delle tue sicurezze e delle tue paure e iniziare a fluire con la vita, riconoscendo il miracolo che hai l’onore di vivere.

La felicità a cui sei destinato non corrisponde al modello di felicità che ti hanno proposto, per il semplice fatto che sei unico, irripetibile e senza limiti. Prima o poi le tue necessità autentiche si faranno sentire. Ti chiameranno. Sarà un’eco che proviene dall’infinito. Se risponderai dovrai essere disposto a cambiare completamente la tua vita, a lasciare tutto per seguire te stesso. Quando le avrai scoperte non mendicare ne fare il mercante per ottenerle. Riconosci di averle. Reclamale dalle profondità del tuo essere, perché sono già tue.”

“Le difficoltà, le resistenze, la frenesia, i blocchi, le inerzie, i dubbi, le tendenze negative si presenteranno. Il mondo ti chiamerà. È una prova che tutti i ricercatori, prima o poi, devono passare. Dovrai scegliere se credere e ascoltare te stesso o queste cose.

Devi chiarire prima di tutto una cosa a te stesso e all’esterno, con le persone e nelle situazioni: è il mondo che deve adattarsi alla tua volontà e alle tue scelte e non il contrario. Se questa sarà una certezza interiore risoluta allora tutti gli impedimenti cesseranno di manifestarsi, o comunque verranno collocati nella loro giusta dimensione. Quando tu scegli l’infinito, il finito si adatta. Non può fare altrimenti. Questa scelta e questa risolutezza sono un requisito fondamentale in questa ricerca. L’attitudine corretta è affidarsi con assoluta risolutezza. A cosa? A quella parte di noi stessi che non ascoltiamo da troppo tempo.

Quella parte che sa esattamente qual è la direzione corretta. Potrei definirlo un atto devozionale puro. È questa purezza che crea una protezione spontanea nel ricercatore: le situazioni si aggiusteranno spontaneamente, il caos mentale cesserà, la frenesia scomparirà per lasciare posto alla chiarezza e alla pace. Ma sei tu che devi fare il primo passo in un vuoto senza riferimenti. In questo cammino apprenderai che l’unico punto di riferimento è interno a te stesso.”

Daniel Lumera

One thought on “La chiamata – Daniel Lumera”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...